Mazzin

Torna in carcere imprenditore bolzanino

E' tornato in carcere il giovane imprenditore, arrestato nei giorni scorsi per un'evasione Iva di oltre 10 milioni di euro. Il bolzanino, finito agli arresti domiciliari, avrebbe violato l'interdizione dell'attività commerciale, imposta dal tribunale del riesame. Il 30 enne avrebbe infatti effettuato dei bonifici. L'imprenditore è accusato di aver messo in piedi su internet la vendita di cellulari iPad a prezzi convenienti grazie a un carosello fiscale. Una delle società intermediarie risulta infatti intestata a un detenuto in carcere.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie